La settimana attuale 100 anni fa!

italienischer Wachposten am Brenner, 1930er Jahre
italienischer Wachposten am Brenner, 1930er Jahre

La Guardia di Finanza al Brennero

Ogni singola valigia viene rovistata

Già verso la fine del 1918 venne chiuso il passo del Brennero, che poteva essere passato solo in casi eccezionali. Il Tirolo venne diviso all'improvviso. I pochi, che venivano autorizzati a passare il confine, dovettero sottoporsi a lunghi controlli da parte della Regia Guardia di Finanza.

Il quotidiano Allgemeiner Tiroler Anzeiger del 20 gennaio 1919 scrive:
"Alla stazione del Brennero dal 14 gennaio tutti i bagagli in ambedue le direzioni di viaggio vengono controllati da militari finanzieri [la Guardia di Finanza italiana]. [...] Ai viaggiatori é permesso solo portare gli effetti personali strettamente necessari. Ai profughi é permesso portare solo i propri averi. É vietato il trasporto di tabacchi o alimenti, nonché cospicue somme di contanti, corrispondenza, stampati e armi di qualsiasi genere, campionari e articoli commerciali di ogni tipo. Questi articoli verranno sequestrati senza eccezioni."


 





Immagine: sentinella italiana al Brennero, anni 30.





[20.01.2019 Thomas Sinha]

Altri articoli di questa categoria