La settimana attuale 100 anni fa!

Ansichtskarte Klausen
Cartolina illustrata di Chiusa

Ettore Tolomei a proposito del Sudtirolo

"Non esiste una questione sudtirolese"

Il 20 giugno 1919 il quotidiano Allgemeiner Tiroler Anzeiger scrive:
"Il corrispondente del 'Petit Journal' è stato ricevuto ieri da Ettore Tolomei, aggregato alla delegazione italiana in quanto esperto del territorio dell'Alto Adige ['Hoch-Etsch' nell'articolo in lingua tedesca], che si è pronunciato in merito alla nota austriaca che include la veemente protesta del dott. Renner contro l'annessione del Tirolo meirdionale tedesco come segue:
Non esiste una questione sudtirolese. Il territorio che gli austriaci chiamano con tale nome appartiene geograficamente e storicamente alla regione atesina. Il nostro diritto, formulato chiaramente, è stato riconosciuto anche da Wilson. L'accanimento del dottor Renner si spiega con la pressione da parte dei tirolesi con le loro note tendenze pangermaniste. L'Italia deve avere il confine al Brennero. In questo non ci saranno esitazioni, così come non si può negare alla Francia il confine al Reno. La civilizzazione latina, la quale i nostri due paesi rappresentano, ne dipende. Nell'amministrazione dell'Alto Adige ['Gebiet der Oberen Etsch' nell'articolo in lingua tedesca] rispetteremo gli interessi legittimi della lingua tedesca, usi e tradizioni, ma non ci faremo controllare da nessuno. Anche la Francia non accetterà che una qualsivoglia potenza o la Società delle Nazioni vigili su quello che accade in Alsazia-Lorena."

Nel 1919 Ettore Tolomei era inizialmente ancora sconosciuto a molti tirolesi. L'acceso nazionalista voleva che il futuro confine settentrionale dell'Italia seguisse la linea dello spartiacque lungo le Alpi.

A questo fine compilò per i toponimi sudtirolesi una lista di nomi italiani. Dato che però nella lingua italiana solo pochi nomi erano autentici e avevano un fondamento storico, la maggior parte dei toponimi italiani presenti nel suo "Prontuario dei nomi locali dell’Alto Adige" erano inventati a tavolino. Questi nomi vennero imposti per legge nel 1923 dal regime fascista. Fino ad oggi sono gli unici toponimi ufficiali in provincia di Bolzano.





Weblinks:
https://it.wikipedia.org/wiki/Ettore_Tolomei
https://it.wikipedia.org/wiki/Prontuario_dei_nomi_locali_dell'Alto_Adige
https://it.wikipedia.org/wiki/Programma_di_Tolomei



Bild: Cartolina illustrata di Chiusa negli anni venti del 20. secolo recante la dicitura "Chiusa, Alto Adige, Italia".
Nel 1923 il regime fascista vietò di stampare i toponomi tedeschi del Sudtirolo su cartoline.






[20.06.2019 Thomas Sinha]
Um diesen Artikel auf Deutsch zu lesen, bitte hier klicken

Altri articoli di questa categoria