La settimana attuale 100 anni fa!

temporali
Fonte: archivio fotografico Unsplash

Forti temporali

Il Der Tiroler del 14 luglio 1921 ci descrive una situazione meteorologica critica, con forti acquazzoni che colpirono l'Alto Adige durante i giorni precedenti.

Dall'articolo si legge questo:

Dopo due giorni caldi e afosi, un temporale è transitato ieri sera sul nostro territorio, ma è stato di breve durata. Le saette lampeggiarono e i tuoni rimbombarono a lungo finché, verso le 10 di sera poco dopo la fine del concerto musicale in piazza, cadde una pioggia simile a un temporale che rinfrescò notevolmente l’aria. Il temporale proveniva dalla zona di Merano, ma non causò alcuna grandinata anche se sembrava molto pericoloso e le campane con le loro voci metalliche gridarono nella notte la preghiera a Dio "Risparmiaci, o Signore, dal fulmine e dal temporale". Alle 11 di sera la tempesta era di nuovo finita. Questa mattina sembrava che avrebbe piovuto di nuovo, ma nel frattempo è uscito il sole.

Da Merano riceviamo un rapporto del 13 luglio: Il caldo degli ultimi giorni è stato seguito questa sera alle nove e mezza da un forte temporale. Per un'ora la notte fu illuminata da lampi continui e i tuoni non cessarono mai. La pioggia abbondante è stata una vera benedizione per i campi inariditi”.

Astrid Panizza

panizza.astrid@gmail.com

Altri articoli di questa categoria