Accadeva questa settimana 100 anni fa

Andreas Hofer, condottiero austriaco (1767-1810)
Fonte: Wikipedia

Domenica del Corpus Domini piovosa e di umore cupo

L'Innsbrucker Nachrichten riferisce della terza riunione federale della Lega di "Andreas Hofer per il Tirolo" tenutasi a Innsbruck il 17 giugno 1922, 100 anni fa.

I rappresentanti dei gruppi locali provenienti da vicino e da lontano furono invitati al festoso incontro nella "Sala dei Congressi del Parlamento Provinciale", la cui parete frontale dell'organo era decorata con il busto di Andreas Hofer, adornata con la bandiera tirolese bianca e rossa e con lo stendardo degli Schützen bianco e verde - solo che la data è stata evidentemente scelta male a causa della stagione estiva. La partecipazione è stata modesta e il Presidente della Confederazione, Prof. Dr. Kogler, si è lamentato del fatto che "gli abitanti di Innsbruck corrono dietro a qualsiasi divertimento e probabilmente non sono ancora pronti per gli obiettivi ideali dell'Andreas-Hofer-Bund, l'associazione di protezione della nostra amata e indivisa patria tedesca tirolese".

Questo quanto riportato dal giornale:

"Il momento culminante della serata è stato il discorso pittoresco e popolare del Prof. Dr. Heidegger. Dal petto di un tirolese che non potrà mai superare la perdita della sua amata patria sudtirolese, è venuta un'esortazione a tutti a non lasciare mai affondare la volontà di riunificazione del Paese frammentato. L'oratore ha descritto gli sforzi dell'Italia per tagliare lentamente ma inesorabilmente le linee di vita economiche e culturali dell'Alto Adige tedesco e, con le sue parole concise, è riuscito a risvegliare in tutti i presenti un senso di patria, una consapevolezza del nostro destino e probabilmente anche la determinazione a rimanere saldamente fedeli. (...)"

"La successiva domenica del Corpus Domini portò un persistente tempo piovoso dalle cupe ore del mattino fino alla notte fonda, che rese impossibile anche i consueti falò del Solstizio sui monti (...)".

Astrid Panizza

panizza.astrid@gmail.com

Altri articoli di questa categoria